Un piano d’azione per salvare il pianeta

.

Agenda 2030 prevede 17 obiettivi che spaziano dalla lotta alla povertà all’utilizzo di energia sostenibile e rinnovabile

.

Vi vogliamo spiegare che cosa è l’Agenda 2030. Si tratta di un piano d’azione globale per le persone, il Pianeta e la prosperità, costituita da 17 obiettivi per uno sviluppo sostenibile da raggiungere entro il 2030. Anche noi, nel nostro piccolo, possiamo fare la nostra parte per raggiungerli, ma la prima cosa da fare è conoscere quali sono questi 17 obiettivi, i cosiddetti goals. Il primo è sconfiggere la povertà estrema, assicurandosi che uomini, donne e bambini di ogni età abbiano gli stessi diritti riguardo alle risorse economiche. Il secondo punto è quello di sconfiggere la fame, con l’obiettivo, entro il 2030, che tutte le persone, in particolare i poveri, abbiano cibo a sufficienza e un’alimentazione sana. Come terzo punto c’è la salute e il benessere dell’uomo, che presuppone di ridurre il numero di morti per malattie come l’AIDS, la tubercolosi e le malattie tropicali e per incidenti stradali e sul lavoro. Il quarto obiettivo riguarda l’istruzione di qualità e vuole assicurare che tutti i ragazzi e le ragazze abbiano accesso all’istruzione obbligatoria senza distinzioni di genere, essa dev’essere di qualità e accessibile a tutti e professionale per aumentare il numero di giovani istruiti. Il quinto obiettivo consiste invece nel garantire la parità di genere nel settore dell’istruzione e occupazionale ed eliminare ogni forma di discriminazione e violenza nei confronti delle donne. Il sesto obiettivo è quello di fornire acqua potabile e sicura a portata di tutti e servizi igienico-sanitari adeguati in tutto in tutto il mondo, riducendo così il numero di persone, soprattutto bambini, che ancora oggi muoiono per malattie dovute alla carenza di acqua potabile. Il settimo obiettivo consiste nell’aumentare l’utilizzo di energia rinnovabile e raddoppiare l’efficienza energetica dell’intero pianeta, garantendo a tutti l’accesso universale ai servizi energetici a prezzi accessibili. L’ottavo punto ha come obiettivo promuovere la crescita economica sostenibile, riducendo la disoccupazione, soprattutto tra i giovani e garantendo a tutti un lavoro dignitoso. Il nono punto ha come fine quello di promuovere l’innovazione ed una industrializzazione equa, responsabile e sostenibile. Il decimo obiettivo invece punta a ridurre le disuguaglianze tra le nazioni attraverso l’eliminazione di leggi e pratiche discriminatorie. L’11 punto rende le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri e sostenibili. Il dodicesimo goal riguardala riduzione dello spreco globale di rifiuti alimentari e le perdite di cibo. Il 13esimo obiettivo riguarda la lotta ai cambiamenti climatici Il 14 punto è volto alla salvaguardia degli oceani e dei mari. Il 15esimo protegge l’ecosistema terrestre, Il sedicesimo promuove la pace e la giustizia per tutti. E l’ultimo rafforza la cooperazione al livello internazionale e gli investimenti per lo sviluppo sostenibile soprattutto a favore dei paesi meno sviluppati.

 

CLICCA QUI PER APRIRE LA PAGINA