Campionato di Giornalismo il Giorno

Il problema è l’overpackaging

 SERR è acronimo di «Settimana Europea Riduzione Rifiuti». Si tiene ogni anno a novembre in tutta Europa. Il tema dell'edizione 2016, che si è svolta dal 19 al 26 novembre, era la riduzione del packaging cioè degli imballaggi. Nella scuola primaria di Triangia si è discusso sul problema, poi si sono cercate delle soluzioni. Ai ragazzi piace molto lavorare in questo modo: si informano e cercano soluzioni condivise per i problemi ambientali. Così è più interessante andare a scuola perché il lavoro degli alunni ha un significato particolare e permette di valorizzare le capacità di tutti. GLI ALUNNI hanno scritto questo articolo, preparato il copione per la recita di Natale, prodotto biglietti natalizi con degli eco-auguri che hanno poi distribuito in città, fatto il calcolo della quantità di rifiuti prodotti nel mondo, compilato schede sullo smaltimento del packaging nelle nostre case, creato decorazioni natalizie con materiali di recupero. Ci si è subito resi conto che il problema non è il packaging, che è utile per trasportare le merci e per conservarle. Il vero problema è l'overpackaging, cioè l'imballaggio eccessivo. Ogni volta che si acquista qualcosa, ci si porta a casa un mucchio di imballaggi che bisogna poi smaltire: se non si è capaci di gestirli bene, si inquina il pianeta. Siamo così abituati che nemmeno ce ne accorgiamo. Provate a fare un esperimento: quando tornate a casa dal supermercato, dividete il cibo dal packaging. Vi stupirete per ciò che vedrete! Una volta che gli imballaggi sono entrati nelle nostre case come smaltirli nel modo corretto? La risposta è in tre R: Riduco, Riuso e Riciclo. Riuso sta per dare nuova vita agli oggetti. Riciclo significa fare bene la raccolta differenziata. Secondo noi, però, ciò che è più importante è Ridurre, cioè non produrre rifiuti o, in questo caso, portare a casa meno imballaggi. Come si può fare? Acquistate prodotti sfusi, portando i vostri barattoli da casa; cercate le confezioni grandi, piuttosto che le monoporzioni; evitate i prodotti con troppo imballaggio; acquistate la verdura sfusa, piuttosto che quella confezionata; evitate i prodotti usa e getta; scegliete detersivi concentrati, magari alla spina; bevete l'acqua del rubinetto, così evitate di dover smaltire le bottiglie di plastica. Con poche semplici azioni potete ridurre la quantità di rifiuti prodotti.

CLICCA QUI PER APRIRE LA PAGINA