F.A.Q.

F e T

imagesCAR1TWLQ

 

1.PERCHE' PARTECIPARE AL CAMPIONATO DI GIORNALISMO?

Il Campionato di Giornalismo è un’occasione formativa stimolante e partecipativa.
L’obiettivo del progetto è avvicinare i giovani studenti alla lettura dei quotidiani e coinvolgerli nella realizzazione di pagine giornalistiche che saranno pubblicate su Il Giorno.

 

2.COM'E' LA PAGINA CHE DOBBIAMO REALIZZARE?

La pagina delle MEDIE e delle ELEMENTARI prevede:

• 3 articoli (apertura, spalla e taglio basso)
• foto di classe con nomi e cognomi dei partecipanti

• una vignetta
Per facilitare il lavoro di impaginazione è quindi fondamentale rispettare i parametri indicati nel modello di pagina.

 

3.QUANDO SARANNO PUBBLICATE LE PAGINE?

I vostri lavori saranno pubblicati su Il Giorno secondo date predefinite (sezione TABELLONI).

 

4. QUANDO INVIARE I LAVORI ALLA REDAZIONE PER LA PREPARAZIONE DELLE PAGINE?

Sia per le MEDIE che per le ELEMENTARI sarà necessario ricevere i lavori per la compilazione delle pagine almeno 5 giorni prima rispetto alla data di pubblicazione indicata nel tabellone delle pubblicazioni .

 

5.COME E A CHI INVIARE IL MATERIALE DA PUBBLICARE?

Gli elaborati devono essere inviati solo e unicamente tramite sito.

  1. Accedere prima all'AREA SCUOLE.
  2. digitare il nome utente e la pw
  3. caricare i pezzi copiandoli negli appostiti spazi a disposizione facendo attenzione ad inserire il titolo e occhiello o catenaccio a seconda della posizione in pagina
  4. caricare le relative foto

6.QUALE ARGOMENTO TRATTARE?

Nella sezione ARGOMENTI è possibile trovare molti spunti e idee da cui partire. È molto importante scegliere un tema interessante per catturare e coinvolgere il lettore.

L’argomento è libero e andrà poi ricondotto al territorio.
Il Campionato di giornalismo, grazie alla collaborazione con i propri partner, offre la possibilità di percorsi gratuiti (per esempio visite scolastiche presso centrali energetiche).

Ecco i nostri suggerimenti: clicca qui ARGOMENTI

 

6.1 NUOVO ARGOMENTO SUGGERITO QUEST'ANNO!

 Nel Mondo, ogni anno, circa 1,3 miliardi di tonnellate di cibo prodotto, pari a un terzo dell'intera produzione mondiale, vengono perse nei passaggi fra il campo e la tavola

In Italia lo spreco domestico costa 8,7 miliardi di euro, pari allo 0,5 % del Pil, con un costo per le famiglie italiane di 7,06 euro ogni settimana

Granarolo lancia un’iniziativa anti-spreco, una grande campagna che parte dalle bottiglie del latte

Il Gruppo Granarolo, il maggiore operatore agro industriale del Paese a capitale italiano, da anni impegnato nel sostenere campagne anti-spreco con le iniziative pubbliche promosse dalla campagna europea “Un anno contro lo spreco” promossa da Last Minute Market, scende in campo con una nuova iniziativa fortemente innovativa e che non risulta avere precedenti in Europa.

L’iniziativa è articolata su più fronti:

1) delle pillole anti-spreco poste sulle proprie confezioni di latte. Si tratta di brevi messaggi (lo standard sono i 140 caratteri di un testo twitter) che portano il consumatore a riflettere su semplici gesti utili a ridurre lo spreco alimentare, gesti che talvolta non compiamo per mancanza di tempo, ma che hanno riflessi pesanti in termini di sprechi. Granarolo ha deciso di usare le bottiglie di latte come veicolo principe di questa campagna perché arrivano sulla tavola di decine di milioni di consumatori italiani in un momento della giornata (solitamente la mattina) in cui si è più “disarmati” e dunque disponibili a far propri questi gesti in termini di propositi.

2) delle ricette anti-spreco poste sulle proprie confezioni di formaggi (in particolare la ricotta), ricette utili a suggerire un’idea, ad evitare di scartare una confezione di formaggio in scadenza.

3) una importante campagna digital sulle pagine Facebook: gli stessi messaggi delle pillole anti-spreco verranno riadattati per le pagine Facebook, per indurre le migliaia di fan che seguono Granarolo attraverso i social media a dire la loro, a proporre a loro volta ricette anti-spreco, alimentando una riflessione virtuosa in termini di comportamenti. In palio per le ricette più interessanti ci saranno anche delle forniture di prodotti.

4) una importante campagna “ricette anti-spreco” sul proprio sito Internet www.granarolo.it. Chef famosi e grandi pasticceri italiani si cimenteranno in questa gara anti-spreco.

La parola d’ordine: un impegno concreto nel promuovere comportamenti anti-spreco a livello domestico.

Qualche dato a supporto della scelta fatta da Granarolo:

Ogni anno nel mondo circa 1,3 miliardi di tonnellate di cibo prodotto vengono perse e sprecate nei passaggi fra il campo la tavola. Si tratta di circa a un terzo dell'intera produzione mondiale, pari 170-180 kg pro capite[1].

Ogni anno in Italia lo spreco domestico costa agli italiani 8,7 miliardi di euro: una cifra vertiginosa, che deriva dallo spreco settimanale medio di circa 213 grammi di cibo gettato - perché considerato non più edibile - al costo di 7,06 euro settimanali a famiglia (dati del Rapporto 2013 sullo spreco domestico realizzato dall’Osservatorio Waste Watcher, attivato da Last Minute Market con Swg).

Alla luce di questi dati, dal monitoraggio incrociato fra spreco domestico e spreco nella filiera agro-alimentare (aziende agricole, industria alimentare, piccola e grande distribuzione, mercati all’ingrosso, ristorazione collettiva), Waste Watcher ha calcolato che lo spreco alimentare domestico gioca la parte del leone, contando per lo 0,5 % del Pil.

Lo spreco domestico gravita fra il frigorifero e la pattumiera di casa. E Granarolo nel frigorifero e sulla tavola degli italiani arriva.

Ridurre le perdite e gli sprechi di cibo, e quindi le perdite di acqua e di altre risorse, richiede azioni congiunte e coordinate lungo tutta la filiera alimentare, dai produttori fino ai consumatori e ai policy makers. Il futuro dei nostri figli e nipoti sarà diverso dalla situazione passata e attuale. In una generazione circa 9 miliardi di persone vivranno in un mondo con immense opportunità, ma anche in un mondo in cui i limiti delle risorse naturali e le dinamiche ambientali influiranno sempre più sugli individui, l'economia, la società. Una delle conseguenze più tangibili del riscaldamento globale sarà che la disponibilità di acqua diventerà sempre più variabile, mentre la domanda aumenterà. L'incredibile spreco di cibo del nostro tempo di crisi non è dunque una scelta sensata per un futuro desiderabile. Il nostro futuro sostenibile deve essere senza spreco.

Gruppo Granarolo

Il gruppo Granarolo, uno dei principali player dell’agroalimentare italiano, comprende due realtà diverse e sinergiche: un consorzio di produttori di latte - Granlatte - che opera nel settore agricolo e raccoglie la materia prima - e una società per azioni - Granarolo S.p.A. - che trasforma e commercializza il prodotto finito e conta 8 siti produttivi dislocati su tutto il territorio nazionale.

Il gruppo Granarolo rappresenta così la più importante filiera italiana del latte direttamente partecipata daproduttori associati in forma cooperativa. Riunisce infatti circa 1.000 allevatori produttori di latte, un’organizzazione di raccolta della materia prima alla stalla con 70 mezzi, 1.200 automezzi per la distribuzione, che movimentano 750 mila tonnellate/anno e servono quotidianamente più di 60 mila punti vendita presso i quali 11 milioni di famiglie italiane acquistano prodotti Granarolo.

Il Gruppo Granarolo conta 2023 dipendenti al 31/12/2012. Il 77,48% del Gruppo è controllato dal Consorzio Granlatte, il 19,78% da Intesa Sanpaolo, il restante 2,74% da Cooperlat.

Altre notizie in merito a questo temo proposto le potrete trovare sui seguenti siti.

http://www.unannocontrolospreco.org/it/

http://www.granarolo.it/Sviluppo-sostenibile/Strategie/Campagna-Anti-spreco

e anche su facebook

https://www.facebook.com/#!/granarolo.it?fref=ts

 

6.2 CAMPAGNA SICUREZZA STRADALE

Fai fare ai ragazzi una nuova e interessante esperienza per comprendere le regole di sicurezza stradale. Aderisci al progetto gratuito che propone Sina.

Riceverai in omaggio un gioco dell'oca Autostradopoli.

Dovrai solo collegarti alla loro pagina (trovate sotto il link) compilare la scheda e a breve riceverete l'omaggio.

Poi dovreste scrivere la vostra pagina in concorso per il campionato di giornalismo sull'argomento della sicurezza stradale.

 

Autostradafacendo.it regala 1.000 copie del gioco della sicurezza stradale

Il Giorno ed Autostradafacendo regalano 1.000 copie del gioco della sicurezza stradale: Autostradopoli.

La sicurezza stradale è "il problema" dei giovani: gli incidenti stradali sono la prima causa di mortalità dei nostri giovani.  Campionato di Giornalismo vuole quindi promuovere la sicurezza stradale con lo strumento tipico del giornalista: l'informazione. Vogliamo informare i ragazzi ed i loro formatori.

Le prime 50 classi che intendono scrivere sul tema della sicurezza stradale, potranno ricevere in regalo 20 copie del gioco Autostradopoli completo di dadi e pedine per giocare ed informarsi. Nel pacco verrà inserito anche un kit didattico con i fumetti della campagna Autostradafacendo.it per dare spunti atti a scrivere su questo tema.

Per richiedere il pacco bisogna seguire questo collegamento. Per avere invece altre informazioni sulla sicurezza stradale seguire su http://www.sicurezza.sina.co.it/

 

7.COSA DEVO INVIARE PER LA COMPILAZIONE DELLA PAGINA IN CONCORSO?

Come meglio specificato graficamente nel modello di pagina elenchiamo i materiali necessari per la compilazione delle pagine in concorso:

n. 3 articoli corredati di relativi titoli e occhielli i catenacci

n. 1 foto del gruppo di lavoro (forma rettangolare orizzontale)

n. 1 foto o disegno (forma quadrata)

n. 1 elenco nomi + cognomi degli alunni + nome insegnante preceduto dal nome della scuola-città-provincia-classe

Per vedere il modello di pagina clicca qui

 

8.COME FACCIO A CONTARE I CARATTERI IN WORD?

Se avete l'ultima versione di word cliccate prima nella tool bar "Revisione" e poi "Conteggio parole".

Nella versioni precedenti è possibile contare le batture cliccando "Strumenti".

 

9.CHE TIPO DI ARTICOLI DOBBIAMO SCRIVERE?

Che tipo di articoli dobbiamo scrivere se siamo studenti delle scuole ?

La pagina è composta da:
1. Un editoriale nella parte sinistra.
Si tratta di un commento, un punto di vista, una considerazione riguardo il tema scelto.
Caratteristiche: uso copioso aggettivi e connotazione.
2. Un’inchiesta nella parte centrale.
I ragazzi dovranno calarsi nella tematica raccontando ciò che hanno visto e scoperto.
Caratteristiche: occorre partire dai numeri es. nella zona nord di Milano le piste ciclabili occupano 150 km.
3. Un’intervista nella parte bassa.
Caratteristiche: domande stringenti, risposte brevi. Più l’intervista è incalzante più la lettura è agevolata.
Gli studenti potranno intervistare persone competenti in materia, autorità locali, persone che vivono nel quartiere da anni.

 

10.QUANTE PAGINE DOBBIAMO PREPARARE SE DIVERSE CLASSI DEL NOSTRO ISTITUTO PARTECIPANO AL CAMPIONATO?

Nel caso in cui più classi dello stesso istituto abbiano fatto una sola iscrizione omnicomprensiva, Il Giorno pubblicherà solo una pagina nella data indicata dal calendario.

 

11.EDICOLA

Avete avvertito la vostra edicola di fiducia per il ritiro delle vostre copie de Il Giorno?

Ecco come fare:

  1. stampate dal sito o dalla vostra e-mail il tabellone delle date di pubblicazione relativo alla vostra edizione e al vostro ordine di scolarità (es. edizione Milano Medie)
  2. consegnatelo al vostre edicolante di fiducia (quello che avete indicato nella vostra scheda di iscrizione)
  3. recatevi presso l'edicola nei giorni di pubblicazione indicati sui tabelloni e ritirate le vostre copie omaggio
  4. le copie verranno inviate alle edicole solo e unicamente nei giorni di pubblicazione delle pagine in concorso (secondo il programma previsto nei tabelloni e diviso per edizioni e ordini di scolarità)

Le copie saranno a vostra disposizione solo nei giorni indicati sui tabelloni delle pubblicazioni.

ATTENZIONE: E' fondamentale che vi rechiate presso l'edicola ogni giorno di pubblicazione sfide e possibilmente la mattina prima di iniziare le lezioni.

Gli edicolanti non potranno tenere le copie a disposizione per i giorni successivi.

Non sarà possibile recapitare in maniera postuma le copie dopo il giorno di pubblicazione.

QUEST'ANNO NON CI SARANNO I COUPON.

Se l'edicola avesse bisogno di ulteriori informazioni pregateli di domandare a loro distributore di riferimento.

 

12.VI SIETE RECATI IN EDICOLA MA NON AVETE TROVATO LE COPIE DE "IL GIORNO" A VOI DESTINATE?

Niente paura!

Inviate una e-mail entro le 10 del mattino del ritiro al seguente indirizzo: diffusione.milano@monrif.net

Oppure chiamate la diffusione al numero 02 27799120

 

13.DOPO AVER CARICATO I VOSTRI ARTICOLI NEL SITO LI TROVATE NEL CESTINO?

 Gentili insegnanti, avete caricato i vostri articoli e foto sul sito e li ritrovate nel cestino?

Nessun problema. Vuol dire che la nostra giornalista li ha già prelevati e li ha già inseriti nella vostra pagina.

Dopo averli lavorati li ha spostati nel cestino perchè non servivano più.

Quindi avete fatto tutto correttamente!

 

14.SOCIAL NETWORK

Da quest’anno il Campionato è anche sui social network!

Mettete "Mi piace" alla pagina del Campionato di Giornalismo per scoprire tutte le novità della sfida, vedere gli articoli pubblicati e restare in contatto con noi!

Gli articoli delle prime scuole pubblicate sono già sulla pagina Facebook. Troverete anche molti link utili: come ritirare le vostre copie in edicola, nuovi argomenti per i vostri articoli e da oggi le votazioni sono aperte!

Seguiteci su:
• Facebook Clicca Mi Piace su Campionato di Giornalismo Il Giorno
• Twitter @CampGiornalismo https://twitter.com/CampGiornalismo

 

15.COME FACCIAMO A VOTARE LE PAGINE IN CONCORSO?

Sono aperte le votazioni on line.

Iniziate a votare le pagine già pubblicate!

Come fare?

Andate sul sito e cliccate il cuoricino (mi piace) di fianco alla pagina della scuola.

 

16.ULTERIORI DOMANDE O DUBBI?

Se avete dubbi o domande da porgere potete inviare una e-amil all'indirizzo: campionato.giornalismo@ilgiorno.net

oppure chiamare il numero 02 27799224