Campionato di Giornalismo il Giorno

Istituto Comprensivo Villanterio Scuola secondaria di Magherno Magherno (PV) – CLASSE: 2^A

Aggiungi un posto… in classe
Una nuova compagna d’avventura è approdata nella nostra scuola

«AGGIUNGI UN POSTO … a scuola, che c'è un amico in più» si potrebbe dire, parafrasando una canzone di qualche anno fa: a Magherno, nella Bassa Pavese, è arrivata dal Marocco una nuova alunna, Kholoud. È una ragazza alta circa un metro e cinquanta, snella, con occhi grandi e castani, dello stesso colore dei capelli ondulati che le ricadono sulle spalle, il naso piccolo e a punta, la bocca piccola e carnosa. Con i compagni si mostra aperta, solare, tranquilla e simpatica, sempre sorridente ma anche riservata: in questo modo si è già fatta delle amiche con cui cerca di orientarsi in un mondo che conosce poco. IL PROBLEMA principale è che parla solo arabo e francese, per cui un'insegnante le traduce le consegne da eseguire ed i termini più difficili. Per il resto, tra i compagni ci si arrangia con il francese, i gesti e… tanta buona volontà: gli intervalli sono stati momenti preziosi per rompere il ghiaccio e dare inizio ad una bella amicizia. Il primo giorno di scuola, con l'aiuto dell'insegnante, ha voluto leggere la sua presentazione in italiano: così si è saputo che è nata il 16 aprile 2006, ha dodici anni, è appena arrivata in Italia, a Genova, con il traghetto dopo un viaggio di tre giorni, è di religione mussulmana, ha tre sorelle e un fratello e vive con la sua famiglia a Vistarino, un paese ad appena un chilometro da Magherno. Grazie alla collaborazione di alcune mamme, sono stati risolti i primi problemi pratici: quaderni, pastelli, diario, materiale da disegno permetteranno alla nuova alunna di seguire da subito le lezioni. Kholoud si è subito mostrata curiosa, portata per il disegno e motivata nel seguire le spiegazioni; nonostante alcuni giorni di assenza dovuti al disbrigo di pratiche burocratiche, ha già compiuto buoni progressi. Al mattino, alcuni compagni salgono con lei sul pulmino della scuola, aiutandola a prendere confidenza con il nuovo ambiente. Adesso si tratterà di aiutarla ad «esplorare» anche il mondo al di fuori della scuola. L'arrivo di Kholoud è stata l'occasione per apprezzare la voglia di amicizia disinteressata che è più facile vedere tra i ragazzi che negli adulti. Lei ha trovato subito dei nuovi amici, ma soprattutto ha portato loro un grande regalo: ha fatto scoprire ai compagni il senso della solidarietà.

CLICCA QUI per aprire la pagina