Campionato di Giornalismo il Giorno

Istituto Comprensivo Vidigulfo Scuola Primaria Lardirago (PV) CLASSI 5^ E-F

A 100 anni, di nuovo a scuola
Nonna Fernanda torna tra i banchi ed è incontro tra generazioni

IL 2 OTTOBRE scorso, in mattinata, alla Scuola Primaria di Lardirago (in provincia di Pavia), le classi quinte hanno avuto il piacere di incontrare una signora di anni 100. L'arzilla nonnina di nome Fernanda, è entrata con un aspetto da settantenne, ma in realtà da qualche mese, aveva compiuto il secolo! I bambini sono rimasti stupefatti dall'età della signora e, la signora stessa, ha detto di ritenersi molto fortunata ad essere arrivata a quell'età forse un pochino sorda e fragile, ma con tutte le sue facoltà mentali e intellettive! NONNA FERNANDA ha raccontato della sua scuola che ha frequentato fino alla terza elementare e della sua passione per la matematica, con un pochino di rimpianto poiché purtroppo ha dovuto lasciare gli studi presto per andare a lavorare nelle campagne pavesi. Ha raccontato della fame patita durante la guerra e della fratellanza che, nonostante le privazioni, regnava allora tra vicini e conoscenti. Ha raccontato di aver visto bombardare il Po e di quando si nascondeva nei fossi per sfuggire ai bombardamenti. MENTRE ne parlava era visibilmente emozionata e i bambini comprendevano quella ridda di sentimenti ed emozioni e ascoltavano con vivo interesse. Con immenso orgoglio ha voluto mostrare le poche foto che conserva della sua gioventù: con le compagne di classe e nei campi con le operaie e il padrone della fattoria in cui lavorava. Prima di andare via i bambini le hanno cantato la canzone «Mamma» interpretata da A. Bocelli, riadattandola in «Nonna». Inoltre le hanno anche regalato l'Attestato di Supernonna realizzato dagli alunni stessi. E' stato un momento emozionante per grandi e piccini! NONNA FERNANDA è andata via così come è venuta: al braccio di sua figlia e della nipote Laura che insegna nella stessa scuola. Andandosene ha augurato a tutti «Buona vita»e commossa ha detto:- «Mi raccomando bambini ascoltate sempre gli adulti e, studiate bambini, studiate tanto…»

CLICCA QUI per aprire la pagina