Campionato di Giornalismo il Giorno

Scuola Primaria Statale «Antonio Locatelli» di Adrara San Rocco dell’Istituto Comprensivo «Eugenio Donadoni» di Sarnico (Bg) CLASSE 5^A

 Coro di alunni da Sergio Mattarella

 

L’ emozionante impresa di due scuole del nostro territorio

LUNEDÌ 17 Settembre 2018 su Rai uno è andata in onda la trasmissione «Tutti a scuola» per inaugurare l'apertura del nuovo anno scolastico 2018-2019, alla presenza del Presidente della Repubblica Mattarella, del ministro dell'Istruzione Bussetti e delle massime cariche dello Stato. Si sono esibite quattro scuole italiane e, tra queste, c'erano anche la Scuola Primaria di Adrara San Rocco e la Scuola Secondaria di Adrara San Martino, dell'Istituto Comprensivo di Sarnico, in provincia di Bergamo. Incredibile, ma vero! IL CORO «Arcobaleno» dei bambini ed il coro «Dolci armonie» dei ragazzi, guidati dal direttore d'orchestra De Amicis, hanno cantato «Il duetto buffo dei gatti» di Rossini e lo spiritual «Wade in the water». Non tutti i 130 coristi, purtroppo, hanno potuto partecipare all'importante cerimonia a Portoferraio, sull'Isola d'Elba: Rai e Ministero hanno richiesto una delegazione di soli 45, per via dei costi. È stata un'esperienza unica, indimenticabile, irripetibile: ha regalato tante emozioni sia a chi l'ha vissuta in prima persona, da protagonista, sia a chi l'ha seguita da telespettatore. Ciò è stato possibile grazie alla partecipazione ad un concorso indetto dal Ministero, per il quale è stato postato su YouTube il video di tre brani registrati durante lo spettacolo «Intercultura…sì grazie»: in occasione dello spettacolo, che da tre anni si tiene annualmente, il coro «Arcobaleno» ed il coro «Dolci armonie» cantano insieme. Lo spettacolo fa parte di un progetto interculturale. Tanti sono gli alunni di diversa nazionalità (indiana, pakistana, italo-tunisina, italo-tedesca, albanese, senegalese, marocchina, thailandese,…) che frequentano le due scuole, alunni tutti ben integrati. La musica, che accomuna entrambi i cori, si fa davvero ponte che unisce, accorciando le distanze, e strumento che coinvolge, superando le differenze. Il nome «Arcobaleno», scelto per il coro della Primaria, sta ad indicare come stiano bene insieme fra loro le diversità, spiccando come i colori dell'arcobaleno: è bello vedere cantare tanti volti stranieri, provenienti da paesi diversi, l'uno vicino all'altro, riuniti in un unico scopo. Il video ha superato tutte le selezioni, fino ad arrivare alla vittoria finale, un risultato questo inaspettato, sorprendente e gratificante.)

CLICCA QUI PER APRIRE LE PAGINE