Campionato di Giornalismo il Giorno

IC BINASCO Primaria Anna Frank CLASSE 5B

Il Coding entra in classe

Un nuovo modo di fare scuola seguendo le orme di un evento europeo

LA SETTIMANA del «Codeweek» si è svolta in tutta Europa dal 18 al 21 ottobre scorso. Il termine «Coding» significa programmazione informatica che consente di imparare le basi della programmazione con comandi semplici ed intuitivi e favorisce la capacità di formulare, pensare, descrivere un problema e trovare la strategia migliore per arrivare alla sua soluzione. L'EVENTO ha visto una importante adesione delle scuole dell'I.C. di Binasco dei tre ordini (Infanzia, Primaria, Secondaria di I grado) con la realizzazione di varie attività adeguate all'età degli alunni come Code-feet, code-roby, attività educativa con Doc, Pixel Art, corsi sulla piattaforma Code.org, giochi di crittografia, l'ora del codice, Scratch, robotica educativa con Lego We.Do 2.0. La classe VB ha partecipato al Codeweek con un'attività interdisciplinare in lingua inglese dal titolo «London: we love you» con la quale, attraverso la Pixel Art, ha rappresentato alcuni dei simboli che caratterizzano la città di Londra. Inizialmente gli alunni hanno scoperto che tutte le immagini che compaiono sugli schermi digitali sono costruite da una griglia i cui quadretti colorati costituiscono un Pixel: pixel piccoli e numerosi, avremo una quadrettatura meno evidente e l'immagine ci apparirà più definita e continua. Seguendo questo principio, la Pixel Art ha permesso loro di realizzare dei disegni che hanno messo in evidenza una struttura a quadretti trasformandola in un espediente artistico. Per svolgere l'attività nella massima concentrazione e in autonomia, la classe è stata suddivisa in cinque gruppi a ciascuno dei quali è stata assegnata un'immagine in Pixel. Dopo un'attenta osservazione, gli alunni hanno costruito una griglia decidendo un punto di partenza e un ordine da seguire per la coloritura, identificando il codice o la chiave da utilizzare. L'ordine di esecuzione ha previsto che alcuni alunni identificassero il codice e lo dettassero in lingua inglese ad altri che avevano il compito di portare avanti la coloritura, mentre il resto del gruppo procedeva alla trascrizione del codice. I lavori realizzati serviranno a costruire un grande lapbook informativo sulla città di Londra.

CLICCA QUI PER APRIRE LA PAGINA