Campionato di Giornalismo il Giorno

Una radio web dai mille colori

 LA RADIO fa parte della nostra vita quotidiana e ci fornisce informazioni ogni giorno. Ma qualcuno si chiede come è nata Tutto inizia nel 1895 grazie agli studi sulle onde eletromagnetiche di Guglielmo Marconi, che il 12/12/1901, emanò il primo segnale transoceanico: tre punti e la lettera S del codice Morse. Il primo speaker radiofonico della storia fu Fessenden e nel 1900 riuscì a trasmettere a circa 1 km di distanza un vero messaggio vocale. Da allora la radio si è evoluta rapidamente fino a oggi in cui alle radio tradizionali si associano le Radio Web, le Radio digitali. NOI NON ne sapevamo quasi niente dell'argomento; ascoltiamo la radio solo quando siamo in auto, preferiamo di gran lunga ascoltare la musica direttamente su Youtube. Un giorno Nicola, l'educatore che da tre anni viene nella nostra classe ci ha parlato del progetto Radio di un istituto superiore della zona e ci ha detto che se volevamo potevamo realizzare anche noi una nostra trasmissione radio. La cosa ci è piaciuta e abbiamo iniziato a lavorarci. Credevamo che il progetto fosse solo divertimento, musica e chiacchiere al microfono! Invece No! Innanzitutto la nostra prof di lettere ci ha «gentilmente informati» sulla storia della Radio, sul ruolo delle radio nelle guerre di ieri e di oggi, sul ruolo delle radio libere nel mondo e in Italia, e chi più ne ha più ne metta, ovviamente tutto da studiare! Poi finalmente abbiamo iniziato la parte pratica. Nicola ci ha spiegato che per prima cosa dovevamo scegliere il tema della trasmissione, e siccome noi siamo una classe «molto variegata», abbiamo deciso di parlare di razzismo e integrazione a Pioltello…e li giù con altre cose da studiare! Poi finalmente la parte più divertente, dare un nome alla radio e scegliere il jingle: è, nata la, «3^DJ Radio Arcobaleno», e il nostro jingle, «Cara Italia» di Ghali . Ognuno con il suo ruolo, che va dal redattore al controllore del tempo, allo speaker fino al tecnico abbiamo contribuito a realizzare la trasmissione che sarà divisa in 4 step corrispondenti ai 4 gruppi in cui la classe è stata divisa. E' stata un'esperienza particolare, divertente e completa; abbiamo studiato, lavorato in gruppo, litigato per la scelta delle musiche, riso e collaborato a creare un buon prodotto. Non vi resta che ascoltarci!

CLICCA QUI PER APRIRE LA PAGINA