Campionato di Giornalismo il Giorno

Spazi culturali a Km0

 ORMAI è risaputo in tutta Milano che il quartiere, Rogoredo, a sud est della città, ha un grave primato nelle problematiche sociali dovuto allo spaccio di droga che si svolge intorno alla stazione. Questo fenomeno porta le persone a pensare che il luogo in cui abitiamo sia pericoloso, inospitale e lasciato all'incuria. MOLTI PERÒ non sono a conoscenza delle opportunità che il nostro quartiere offre a noi ragazzi come ai meno giovani ,tra cui lo “Spazio coop” del quale parleremo in termini di risorsa culturale a costo e a chilometro zero. Lo Spazio coop è un locale messo a disposizione dalla coop (l'omonima catena di supermercati) delle cooperative, che si trova qualche traversa vicino alla nostra scuola. Queste lo utilizzano come sede di esposizioni fotografiche e artistiche, aperte al pubblico e con ingresso gratuito. Spesso i responsabili, che sono volontari, organizzano degli incontri con gli autori delle opere esposte il cui scopo è quello di coinvolgere maggiormente il pubblico attraverso una diretta e personale testimonianza del lavoro svolto. PER NOI RAGAZZI delle medie e della primaria questo luogo è diventato un simbolo di crescita culturale, un appuntamento durante l'anno durante il quale godere piacevoli incontri con l'arte e con chi semplicemente la vive in modo spontaneo, secondo i propri interessi e le proprie passioni, con soltanto la voglia di comunicarli ad un pubblico, condividendone sensazioni ed emozioni. Le iniziative sono programmate e pubblicizzate su volantini e su locandine affisse sia a scuola che nel quartiere, oltre che sul sito coop, e si susseguono all'incirca ogni quindici giorni: tra quelle viste in questi ultimi mesi da ricordare la splendida esposizione di fotografie in bianco e nero, dal titolo «Sguardi d'Etiopia» in cui l'autore ha immortalato sguardi umani che da soli raccontano le storie dei vari personaggi, il tutto con la proiezione di un video che riproduceva i contesti del territorio dove erano stare scattate. Naturalmente ringraziamo i nostri prof che accolgono queste particolari iniziative che contribuiscono ad allargare la nostra mente oltre che il nostro cuore e ci auguriamo di sensibilizzare anche i ragazzi di altri quartieri di Milano, offrendo loro le nostre stesse possibilità.

CLICCA QUI PER APRIRE LA PAGINA