Campionato di Giornalismo il Giorno

Il dialetto è tornato di moda

 BACI si ma in dialetto è la scelta local della Perugina, con le sue famose frasi sui biglietti dei cioccolatini tradotte dal napoletano al piemontese, dal pugliese al veneto. Con la Nutella a parlare in dialetto ci pensano le etichette dei suoi vasetti. Eppure i dati Istat dicono che ormai la prevalenza della popolazione si esprima in italiano in famiglia e si diffondono lingue diverse dall'italiano e dal dialetto in ambito familiare. PER TUTTE le fasce di età diminuisce l'uso esclusivo del dialetto, anche tra i più anziani, tra i quali rimane comunque una consuetudine molto diffusa soprattutto al Sud. Nel 2015 il 90,4% della popolazione è di lingua madre italiana e, rispetto al 2006, aumenta la stima di quanti si dichiarano di lingua madre straniera (dal 4,1% al 9,6% del 2015). Ormai i più giovani conoscono l'italiano e una o più lingue straniere ma la curiosità di scoprire i dialetti sembra essere molto forte. L'abbiamo potuto osservare dall'inchiesta sociolinguistica che abbiamo fatto su un campione di studenti di classe prima della scuola media di Asso, in provincia di Como. Con un questionario di cinquanta domande siamo entrati nelle loro case per conoscere le lingue che i ragazzi parlano tra loro e in famiglia. DALLA RICERCA emerge che i ragazzi comprendono il dialetto perché la maggior parte lo sente parlare nel contesto familiare per comunicare, ma non lo parlano più. Conoscono non solo quello della propria zona, ma anche alcune tipiche espressioni di altre regioni. Il risultato è un intreccio di tradizioni che rafforzano la nostra cultura e l'uso di lingue alternative all'italiano che fanno parte della nostra storia. Rispetto al passato i giovani dicono di conoscere il dialetto. Il merito La riscoperta delle tradizioni e internet. Il dialetto è tornato prepotentemente di moda grazie anche ai nuovi media. Esistono youtuber, pagine e video capaci di raggiungere migliaia di visualizzazioni in poche ore grazie alla capacità di rendere contemporanei i detti delle nonne, ad esempio. Dalle risposte alla nostra inchiesta sociolinguistica i più giovani desiderano sentirsi legati – attraverso il dialetto - alla propria famiglia, vogliono conoscere la storia di parole e espressioni per arricchire il proprio parlato con espressioni colloquiali, divertendosi.

CLICCA QUI PER APRIRE LA PAGINA