Campionato di Giornalismo il Giorno

Baskin, uno sport per tutti

 IL BASKIN è uno sport per tutti. E non è solo un modo di dire. Infatti, questa bella realtà sportiva dove maschi e femmine, giovani e adulti, disabili e normodotati interagiscono e giocano nella stessa squadra, collaborano e crescono insieme, oggi coinvolge migliaia di giocatori in tutta Italia e anche all'estero. NATO a Cremona nel 2001, alla scuola media «Virgilio» (la nostra!), grazie all'intuizione e alla volontà di Fausto Capellini e Antonio Bodini, il Baskin ha inizialmente coinvolto circa venti persone; alcuni alunni disabili e altri normodotati, durante un corso scolastico pomeridiano, hanno iniziato a sperimentare questo nuovo sport. E oggi il Baskin è diventato un'esperienza di vita per tutti coloro che pensano la disabilità come un punto di forza e non un limite. La parola Baskin significava, inizialmente, «basket integrato», ma oggi è più corretto parlare di «basket inclusivo o basket insieme», visto che questo sport è davvero praticabile da chiunque sia in grado di effettuare un tiro a canestro, poiché le sue regole - derivate da quelle del basket - sono flessibili e possono essere cambiate in qualsiasi momento, per fare in modo che ognuno dia il proprio contributo all'interno della squadra. Ecco quindi che si cambia il materiale, lo spazio si modifica, i ruoli si assegnano con numeri dall' 1 al 5 e le differenti abilità collaborano tra loro e si sviluppano amicizie e un nuovo modo di giocare. Il Baskin ha ottenuto un grande (e forse inaspettato, almeno agli inizi) successo e nel corso degli anni sempre più scuole (8000 alunni coinvolti) e associazioni (82 squadre senior) hanno accolto questa opportunità, che arricchisce chiunque la pratichi. Ancora oggi, nella nostra scuola, ci sono due squadre di Baskin, che coinvolgono circa cinquanta alunni e sono coordinate da alcuni allenatori volontari, i quali fanno emergere le potenzialità di tutti gli atleti. Assistendo alle partite, e ai tornei provinciali e regionali, si notano il sorriso e la gioia (ma anche la determinazione) sui volti dei protagonisti e degli spettatori; tutti si mettono alla prova, il risultato finale non è mai scontato e dipende da ogni giocatore, indipendentemente dalla prestanza fisica o dalla abilità tattica. Chi volesse saperne di più, può consultare il sito www.baskin.it oppure scrivere a baskin@hotmail.it

CLICCA QUI PER APRIRE LA PAGINA