Campionato di Giornalismo il Giorno

Alla larga dai pericoli

L'ITALIA è un Paese con elevato rischio ambientale, lo sappiamo. Solo lo scorso anno sono avvenuti terremoti, alluvioni, frane, valanghe (ricordate la tragedia dell'hotel Rigopiano ).Insomma, non ci siamo fatti mancare nulla. Come è noto nella nostra penisola si registra intensa attività sismica e vulcanica, fenomeni erosivi come smottamenti, slavine e inondazioni con tempi di ritorno sempre più brevi e dopo eventi meteorici non così straordinari. QUESTO ACCADE sia perché il nostro Paese è geologicamente giovane e dunque morfologicamente fragile, sia a causa di interventi antropici privi di pianificazione e nel disprezzo e violazione di norme di tutela ambientale. É necessario quindi fare prevenzione e messa in sicurezza. Di fronte ad un disastro che provoca vittime e danni, ci sentiamo impotenti, smarriti e ci chiediamo come affrontarlo. Ma la fortuna ha voluto riservarci un incontro speciale: la nostra prof. di scienze è geologa! Perché non approfittarne E così, incalzata dalle nostre domande e curiosità, ci è venuta incontro illustrandoci con chiarezza la sua professione e i pericoli di disastro ambientale sempre incombenti sul nostro territorio. Ha fatto chiarezza sui perché accadono certi fenomeni, come prevenirli e proteggerci. Ci ha detto che i rischi più attuali e concreti sono le alluvioni per allagamento o straripamento di fiumi e i terremoti, provocati come sappiamo dal movimento delle placche tettoniche. Come affrontare questi rischi E soprattutto come comprendere eventi a prima vista così difficili Grazie a Civilino, la mascotte della Protezione Civile che spiega ai ragazzi, in modo coinvolgente, tutto sui disastri ambientali e dà suggerimenti su come proteggerci. Con le sue indicazioni abbiamo capito che occorrono delle azioni ben precise per salvarci in caso di calamità naturali. Piove a catinelle Il fiume è impetuoso Corri a casa, non prendere l'auto, evita sottopassaggi e attraversamenti di ponti. La terra trema Via sotto un tavolo, lontano da mensole e armadi. Noi fortunatamente abitiamo in una zona non troppo soggetta a questi fenomeni ma un allagamento per piogge torrenziali può sempre accadere. Ci tranquillizza sapere che ogni Comune, ha un Piano di Intervento della Protezione Civile e tanti volontari pronti a darci una mano.

CLICCA QUI PER APRIRE LA PAGINA