Campionato di Giornalismo il Giorno

La vita può essere un capolavoro

TERZA MEDIA: è il momento di scegliere il nostro futuro. Gli insegnanti ci aiutano, genitori, nonni e parenti ci assillano con domande del tipo «Cosa vuoi fare da grande » e alcuni di noi cominciano a sentire il peso di questa scelta che metterà le basi per la nostra vita futura. «AVETE IN MANO la vostra vita: fatene un capolavoro»- ci sollecita la nostra insegnante di lettere. Sembra facile, invece come è difficile diventare grandi! Vogliamo scegliere noi perché desideriamo essere protagonisti della nostra vita, ma a volte ci mancano i punti di riferimento. Sì, leggiamo il piano delle lezioni nelle diverse scuole del territorio, cerchiamo di capire se siamo portati per le materie scientifiche, umanistiche, professionali o tecniche, ma poi Così in questo marasma di dubbi è arrivata una proposta insolita: il PMI day- Industriamoci propone la visita di un'azienda di Busto Arsizio. Un tempo, data la nostra tradizione, ci avrebbero proposto una fabbrica tessile, oggi invece è un'azienda del terziario avanzato, segno anche questo dei tempi che cambiano. Qualcuno di noi si è chiesto se non fosse prematuro pensare già al mondo del lavoro: si è rivelata una scelta molto significativa per noi. Visitare la Eolo, azienda nata nel '99 con l'obiettivo di portare Internet nelle case e nelle aziende, ci è servito per orientarci nella scelta della scuola superiore, toccando con mano come si lavora in un'azienda che conta 330 dipendenti ( nel 2012 erano 70! ) su tre sedi, Busto, Padova e Roma. Un'azienda giovane in cui l'età media è di soli 32 anni: entrando negli uffici abbiamo sperimentato quello che la responsabile delle Risorse Umane ci aveva detto: le basi dell'azienda sono innovazione, creatività e la passione per il proprio lavoro! Abbiamo inoltre capito che occorrono sempre più competenze specifiche, ma anche la capacità di lavorare in squadra. E' stato interessante conoscere la storia del fondatore di Eolo, Luca Spada, che 10 anni fa ha raccolto una sfida che sembrava impossibile:portare la connettività nei territori più difficili dove nessun operatore era mai arrivato. Ci ha creduto e sta realizzando il suo sogno! Quanto ci è stata utile questa esperienza per orientarci nella scelta della scuola superiore: curiosità e passione devono motivarci nella scuola oggi e nel lavoro domani.

CLICCA QUI PER APRIRE LA PAGINA