Campionato di Giornalismo il Giorno

S.O.S. dall’ambiente

 UN SEMPLICE titolo per un grande argomento. Negli ultimi anni l'uomo sta dimostrando poco riguardo per gli elementi che gli hanno permesso di esistere: la natura è uno di questi. Essa ci permette di vivere attraverso l'ossigeno prodotto dalle piante, di allevare animali e coltivare piante per nutrirci. Ma l'uomo, con il suo intervento, l'ha modificata per arricchirsi, tanto da mettere a rischio la sua vita e quella degli altri esseri viventi. L'UOMO non ha alcun rispetto per la natura e lo dimostra distruggendo le foreste, gettando rifiuti e costruendo edifici che sostituiscono le aree verdi. Nelle città, piuttosto che abbattere vecchi edifici per costruirne di nuovi, è più economico e facile utilizzare i pochi spazi verdi che rimangono. Il risultato è una cementificazione totale con zone degradate, edifici abbandonati e pericolanti che si trasformano presto in discariche abusive. Nelle campagne si preferisce usare diserbanti chimici per avere raccolti più selezionati e dall'aspetto migliore, a discapito della salute e della biodiversità. Perfino il mare non è stato risparmiato: i fiumi vi portano acque inquinate dai residui chimici delle industrie e dell'agricoltura. Un enorme problema è inoltre quello della presenza della plastica che finisce per essere mangiata dai pesci e dagli uccelli acquatici che rischiano di morire. La Terra esiste da miliardi di anni e l'uomo moderno è riuscito in poco più di 100 anni a mettere a rischio la sua sopravvivenza. Le risorse non sono infinite e non vanno sprecate perché appartengono anche alle popolazioni che verranno dopo di noi. Spesso si parla di ricerca di nuovi pianeti dove poter andare quando non riusciremo più a vivere sulla Terra. Dobbiamo invece cercare di proteggere il nostro Mondo. Tutto può iniziare anche da ognuno di noi modificando le azioni di tutti i giorni: non sciupando l'acqua, cercando di non usare la macchina quando possiamo andare a piedi o in bicicletta, mangiando cibi biologici, facendo la raccolta differenziata e non gettando rifiuti per le strade. Insieme possiamo fare grandi azioni e costruire un futuro migliore.

CLICCA QUI PER APRIRE LA PAGINA