Campionato di Giornalismo il Giorno

Tirano, palestra a cielo aperto

  QUEST'ANNO l'ambizioso premio «Comune Europeo dello Sport 2017» è stato conferito a Tirano, situato nel cuore delle Alpi. Terra di cultura e tradizioni sapientemente trasmesse alle nuove generazioni con rigore e passione, la città aduana ha da sempre manifestato grande importanza strategica in quanto regione di confine con la vicina Svizzera. Il primo cittadino Franco Spada insieme a una delegazione tiranese, ha ricevuto la nomina al Parlamento Europeo di Bruxelles. È QUESTO il massimo riconoscimento per il paese di 9130 abitanti, da sempre votato allo sport, come è dimostrato dalle 23 associazioni presenti sul territorio e dalle svariate iniziative importanti che riguardano le diverse discipline sportive (calcio, basket, volley, ciclismo, nuoto, arti marziali, tiro con l'arco, tiro a segno). I valtellinesi, gente tenace e coraggiosa, hanno saputo nel tempo mantenere e valorizzare il loro territorio di montagna ricco di valori forti che si possono ritrovare nelle attività sportive, nel sociale e nel volontariato, investendo senza riserve nel bene comune. Ora Tirano guarda avanti. «È necessario 'sprovincializzarsi' - ha posto l'accento Spada -, così come promuovere rapporti e relazioni con altri stati al fine di creare esperienze di scambi culturali ed eventi sportivi di rilievo per fare conoscere la nostra destinazione». Non va dimenticato inoltre che quest'anno la Valtellina farà parte della 100.ma edizione del Giro d'Italia e Tirano avrà l'onore di ospitare ciclisti e organizzatori dell'evento, in vista della 17.ma tappa che si terrà il 24 maggio. “Siamo di fronte ad un'iniziativa positiva in termini di promozione al territorio in quanto verrà vista da milioni di persone e racconterà una storia importante per la nostra città” ha sottolineato il sindaco. Il riconoscimento di “Città Europea dello Sport” permetterà di ampliare attività in atto come il nordic walking, le gare podistiche della Wine Trail lungo i terrazzamenti. Gli interventi di riqualificazione di aree e spazi avranno l'obiettivo di garantire l'accesso a costi contenuti a tutti perché lo sport, oltre ad essere passione, competizione, è soprattutto un modo per migliorare la qualità della vita. Tirano accetta la sfida, fiduciosa di poter contare sui suoi cittadini che da sempre hanno sostenuto ogni iniziativa per il bene comune.

CLICCA QUI PER APRIRE LA PAGINA