Campionato di Giornalismo il Giorno

Una classe sempre in movimento

I ragazzi d'oggi passano molte ore a scuola, in ambienti chiusi e davanti allo schermo di un computer; il tempo per muoversi all'aria aperta diminuisce sempre più. Gli alunni della classe 5^C della scuola primaria “A. Manzoni” di Lesmo, considerata l'importanza dell'attività fisica, hanno deciso di fare pause motorie durante le lezioni. Studi effettuati in Finlandia hanno dimostrato che fare movimento, dopo un'ora di concentrazione, diminuisce la tensione nervosa e allenta lo stress. Trascorsi sessanta minuti di attività didattica, i bambini, guidati da un compagno, eseguono vari esercizi fisici con l'ausilio di oggetti scolastici: penne, gomme, righelli… Gli studenti, molto creativi, hanno deciso di realizzare oggetti costruiti con materiali che hanno reperito a casa e a scuola. Per fare le palline antistress, hanno usato due palloncini: uno l'hanno riempito di farina, l'altro l'hanno usato per avvolgerlo. Ognuno ha poi personalizzato la propria pallina con pennarelli colorati, disegni e scritte. Intrecciando dei nastri variopinti, hanno formato tante corde, con le quali si salta e si eseguono esercizi diversi. Le consegne vengono comunicate in italiano, in lingua inglese e cantate. Ogni alunno sceglie un movimento, una danza, un gioco diverso per i vari giorni della settimana scolastica. Tutte le mattine, dopo un'ora intensa di lavoro e concentrazione, alle ore 9.30, la classe si anima. L'incaricato sorteggia il movimento da un apposito contenitore, lo mostra ai compagni e finalmente si esegue. C'è qualcuno che è più allenato e non vorrebbe mai smettere, pochi si stancano facilmente, tutti ci mettono entusiasmo e l'adrenalina sale. Anche le maestre partecipano all'attività, divertendosi con gli alunni. Le pause si effettuano anche nell'atrio, nel corridoio e, quando il tempo lo permette, in giardino. Avendo a disposizione uno spazio esterno molto grande con prati e la possibilità di correre su salite e discese, anche le ore di educazione fisica vengono svolte all'aria aperta. Dopo queste pause, i ragazzi sono più rilassati e pronti a riprendere la lezione, con maggior concentrazione e impegno. I bambini mostrano sempre molto entusiasmo e, visto i risultati positivi, invitano anche le altre scuole e classi a partecipare a questa iniziativa… che fa bene alla salute e diverte!

CLICCA QUI PER APRIRE LA PAGINA